Nella patria di Cavour il progetto di una sede della Scuola Nazionale dell’Amministrazione

Una sede della Scuola Nazionale dell’Amministrazione (Sna) nei luoghi dove ha vissuto Camillo Benso di Cavour. Lunedì 1° novembre il ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, ha condotto un sopralluogo al Castello di Santena, di proprietà del Comune di Torino, dove la Fondazione Cavour potrebbe presto ospitare il nuovo polo settentrionale della Sna.

“Un’idea bellissima, quella di portare al Nord una sede della Scuola”, ha commentato il ministro, che si è impegnato a presentare il progetto in Consiglio dei ministri. Il plauso all’iniziativa è arrivato dal presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, dal sindaco di Torino, Stefano Lo Russo, dal Presidente della Fondazione, Marco Boglione e dal direttore Marco Fasano.

Nel suo intervento, il ministro ha ricordato la grande riforma della Pubblica amministrazione varata da Cavour nel 1853, che poi dall’Unità d’Italia fu estesa a tutto il Paese. Il progetto di una sede della scuola a Santena rappresenta, dunque, una continuità ideale tra allora e oggi. Il sogno resta lo stesso: migliorare la Pa, renderla efficiente e produttiva, fornire servizi di qualità ai cittadini. “La struttura – ha sottolineato il ministro – dovrà essere una vera scuola, non una sede di rappresentanza. Dovrà avere gli spazi adatti, le aule magne, un sistema di ricettività per studenti e docenti. Avere qui un centro di altra burocrazia farebbe inorgoglire Cavour”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *