Museo Cavour inaugurato da ministra e sindaci

“Traino per il turismo e memoria per i giovani”

Santena. Il Museo Cavour come risorsa per tutto il Chierese. Come strumento per trasmettere la memoria ai giovani, se saprà parlare i loro linguaggi. Domenica il Memoriale è stato inaugurato: a tagliare il nastro, la ministra Dadone.

Una cerimonia, rimandata causa Covid, che ha raccolto tutte le istituzioni chiamate a collaborare sul cammino del nuovo museo: la Fondazione Cavour col presidente Marco Boglione, Torino con la sindaca Chiara Appendino, Santena col sindaco Baldi, la Regione con l’assessore Marrone, i volontari dell’associazione Amici della Fondazione col presidente Gianni Ghio.

Forte il richiamo perché questo luogo generi attrazione turistica insieme a tutto il Chierese, espresso davanti a un folto gruppo di sindaci dell’area: «Il Memoriale deve essere trainante per tutto il territorio – incoraggia Baldi – pronto a diventare un nuovo polo di attrazione turistica».

La ministra per le politiche giovanili, Fabiana Dadone, ribadisce l’importanza di portare a Santena le nuove generazioni, ma mette in guardia sull’utilizzo del giusto linguaggio: «I ragazzi sapranno apprezzarlo e valorizzarlo se riusciranno a viverlo coi mezzi e i canali di comunicazione a loro più congeniali».



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *