Le signore dei motori in passerella a Santena

Auto storiche. Domenica il "Memorial Stefano Galliano". Le residenze cavouriane fulcro del raduno

SANTENA Cinque prove su strada, distribuite su un percorso di 100 chilometri, decreteranno i migliori piloti delle 100 auto storiche "youngtimer" e supercar da collezione, in gara nella decima edizione del "Valmessa Graffiti", la manifestazione automobilistica al via domenica dalle 8,30 in piazza Martiri della Libertà a Santena.

La competizione, all'organizzazione della quale collaborano il distretto 108 dei Lions e i Comuni di Santena e Rivoli con il patrocinio della Regione Piemonte e della Città Metropolitana di Torino, da due anni è intitolata a Stefano Galliano, giovane santenese, pilota e grande appassionato di motori, scomparso a soli 21 anni nel 2018.

«Tra le auto in gara ci saranno una Bugatti, unico esemplare; una Lancia Stratos, una Lancia 037, una Lancia Delta S4, e ancora diverse Ferrari e Porsche» illustra Gianni Galliano, padre di Stefano e tra gli organizzatori della manifestazione.

Si parte alle 8,30 da piazza Martiri della Libertà, dove le 100 vetture partecipanti verranno esposte prima di sfilare lungo la "via Maestra", via Piol, e dirigersi verso il castello di Rivoli per le foto di rito. Qui, alle 10, inizierà la gara.

Come specificato dagli organizzatori, non si tratterà di una gara di velocità ma di regolarità e la competizione rispetterà tutte le norme del codice della strada. Ad ogni partecipante verrà consegnato un "roadbook, documento con il percorso ufficiale, e la tabella di marcia dove verranno segnati i risultati delle singole prove.

Quella conclusiva, che in realtà ne racchiude due abbinate, consisterà in due percorsi a ostacoli, uno in località Ferriere-Buttigliera Alta e uno a Santena, che i piloti dovranno concludere registrando due tempi il più vicini possibile tra di loro. Poi sarà la volta della prova media imposta: una discesa, di 5,8 chilometri, nella quale dovranno mantenere una velocità il più vicina possibile ai 40Ian/h, che sarà verificata attraverso 3 controlli a sorpresa lungo il percorso. Concluderanno la gara una verifica del percorso presso il castello di Stupinigi e una prova finale di un chilometro e mezzo da concludere entro un tempo prestabilito.

«Oltre ai primi classificati, verranno premiati il miglior equipaggio femminile e quello che arriva da più lontano – spiega Galliano – Inoltre, parteciperà allagara anche un ospite illustre Andrea Levi, presidente del salone dell'automobile di Milano, con la sua cabrio Dallara. Mentre io gareggerò con il co-pilota Tilber; un navigatore che ha fatto la storia del rally correndo insieme a piloti del calibro del finlandese Ari Vatanen».

La manifestazione si concluderà intorno alle 14,15 alla Fondazione Cavour di piazza Visconti Venosca e una parte del ricavato sarà donata all'Associazione Italiana Sclerosi Multipla.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *