La scuola di amministrazione nel complesso “cavouriano”

17 Dicembre 2021

SANTENA L'accordo siglato ieri tra il governo e la Regione Piemonte

Santena diventerà sede della Scuola nazionale di amministrazione: il nuovo polo formativo nascerà al Complesso cavouriano. L'accordo è stato siglato ieri con un protocollo d'intesa firmato dal ministro Renato Brunetta, la presidente della Scuola Paola Severino, il presidente della Fondazione Cavour Marco Boglione, il governatore Alberto Cirio e la vicesindaca di Torino, Michela Favaro. «La scelta ha un grande valore simbolico perché rappresenta la continuità tra il passato di Cavour e il nostro presente», esulta Brunetta. La Scuola di amministrazione (Sna) ha già sedi a Roma e Caserta, cui si aggiungeranno quelle di Santena e L'Aquila. Il suo obiettivo è formare dirigenti e funzionari della pubblica amministrazione. Il nuovo polo porterà circa 400 persone fra docenti e studenti, cui bisognerà fornire anche gli spazi per la ricettività: «Vogliamo che diventi una scuola dell'eccellenza, un hub che dirama i suoi raggi nei poli formativi sul territorio» sottolinea Severino. Il protocollo prevede collaborazioni con Università e Politecnico di Torino e programmi di formazione insieme agli enti locali, sfruttando le risorse del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr): l'obiettivo finale è creare il Campus Cavour. Conclude Cirio: «Non può esserci sede migliore per ospitare una scuola che punta a formare chi ci governerà domani».



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.