La scuola di amministrazione nasce nell’ex Cascina nuova

13 Marzo 2022

Giovedì a Santena i ministri Brunetta e Dadone

Come da tradizione la Giornata della Bandiera sarà celebrata in grande stile a Santena, al Castello Cavour. Giovedì, il 17 marzo, presso il polo Cavouriano. Nell’ambito del progetto «Centro Alti Studi per lo Stato» si svolgerà un convegno sulla Pubblica Amministrazione e sarà un’occasione per fare il punto sulla nuova sede della Scuola Nazionale dell’Amministrazione che sarà ospitata a Cascina Nuova all’interno del Parco Cavour.

Al convegno prenderanno parte i ministri Dadone e Brunetta, oltre – tra gli altri – a Marco Boglione presidente della Fondazione Camillo Cavour e Guido Saracco il magnifico rettore del Politecnico di Torino. Un progetto ambizioso quello che prenderà forma a Santena, dove ha sede la Fondazione Camillo Cavour, con il Memoriale dedicato allo statista piemontese e la cripta, Monumento Nazionale, dov’è sepolto. Qui, all’interno del Polo Cavouriano, al fondo di un parco ottocentesco all’inglese di 16 ettari, sorge Cascina Nuova. Proprio ispirandosi alla centralità, nel pensiero cavouriano, della qualità ed efficacia della Pubblica Amministrazione, è stata immaginata Cascina Nuova come luogo che potesse ospitare una nuova sede della Scuola Nazionale dell’Amministrazione.

La costruzione del 1795, fatta erigere dai nonni di Cavour, presenta i caratteri tipici dell’architettura rurale piemontese, con una struttura a corte che suggerisce già l’idea di campus. Il segno più evidente della trasformazione è l’anello centrale: percorso coperto che rafforza il disegno della corte consentendo l’accesso al piano terra.

Lo studio di fattibilità si è concentrato sui temi del recupero e del riuso per un intervento altamente sostenibile in termini di innovazione tecnologica e totale indipendenza energetica. Le 16 aule, in grado di accogliere fino a 400 studenti, saranno distribuite tra il pian terreno e il primo piano delle maniche principali, assieme a uffici, spazi collettivi, bookstore e caffetteria. Sotto la corte centrale sarà collocata l’Aula Magna, con foyer collegato alla scuola e accesso diretto dall’esterno, anche per i mezzi di servizio. La corte si completerà con un edificio già esistente e separato, la Foresteria.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.