Conferimento della cittadinanza onoraria al Sig. Marco Boglione

23 Febbraio 2022

Considerato che il Consiglio Comunale può conferire la cittadinanza onoraria a personalità non residenti a Santena

Una cittadinanza onoraria significa dare ospitalità a una persona, la cui presenza onora il nostro paese; mentre, da parte di chi la riceve essa rappresenta il segno ideale di appartenenza a questa comunità. Muovendo da tali premesse è maturato il proposito di conferire la cittadinanza onoraria la dott. Marco Boglione, quale riconoscimento della Città di Santena per la sua opera a favore dello sviluppo e dell’implemento di valorizzazione del Complesso Cavouriano in qualità di attuale Presidente della Fondazione Cavour.

Si menzionano, a supporto alcune informazioni pubblicate, ricavate da fonti pubbliche, che testimoniano la sua levatura sociale:

Marco Boglione nato a Torino il 9 maggio 1956 è un imprenditore italiano, fondatore e presidente della BasicNet, azienda proprietaria dei marchi Kappa, Robe di Kappa, K-Way, Superga, Briko e Sebago.

Diplomatosi nel 1974 all'Istituto Filippin di Paderno del Grappa (TV), Marco Boglione comincia gli studi in ingegneria presso il Politecnico di Torino. Nel 1975 abbandona gli studi e ottiene un lavoro come copywriter in una piccola agenzia pubblicitaria. Poco dopo è assunto al Maglificio Calzificio Torinese S.p.A., come assistente dell'amministratore delegato. All'età di 25 anni è nominato direttore commerciale e marketing.

A seguito di tale esperienza fonda con Luciano Antonino la “Football Sport Merchandise”, una delle prime aziende in Europa a produrre e commercializzare, su licenza, abbigliamento e accessori con i marchi e i colori sociali delle principali squadre di calcio.

Nel 1995 acquista il Maglificio Calzificio Torinese, costituendo così la BasicNet, diventandone anche il presidente. Nel 1999 BasicNet viene quotata alla Borsa Italiana. Nel 2004 la holding diventa proprietaria del marchio K-Way e, nel 2007, del brand Superga, di cui era già licenziatario mondiale. Nel luglio 2017 BasicNet acquisisce anche i marchi Briko e Sebago.

Nel 2009 Marco Boglione e Adriano Moraglio hanno scritto il libro “Piano piano che ho fretta. Imprenditore è bello!” (Basic Edizioni), tradotto l'anno dopo in inglese con il titolo “Slowly please, I'm in a hurry. Entrepreneur is cool!”.

Marco Boglione ha ricoperto diverse cariche istituzionali: dal 1995 al 2019 è stato membro del Consiglio per le Relazioni fra Italia e Stati Uniti. Tra il 2000 e il 2006 è stato presidente della Film Commission Torino Piemonte (soci fondatori: Comune di Torino e Regione Piemonte) e del Comitato di Consultazione della Facoltà di Architettura. Dal 2003 al 2006 è stato presidente di ITP (Agenzia per gli Investimenti a Torino e in Piemonte). Dal 2005 è membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro. Dal 2010 al 2016 è stato componente del Consiglio Direttivo dell'Unione Industriale di Torino. Nel 2016 è entrato nel Consiglio generale dell’Unione Industriale di Torino. Dal 2011 al 2017 è stato Presidente della Fondazione del Piemonte per l'Oncologia.

Il 2 giugno 2011 il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, lo ha nominato Cavaliere del Lavoro. Nel giugno 2014 è entrato nel consiglio Direttivo del Gruppo Piemontese Cavalieri del Lavoro, di cui è attualmente Presidente.

Nel 2012 è stato tra i soci fondatori della Fondazione Cavour. Dal 2014 al 2017 è stato consigliere di amministrazione della Fondazione Telecom Italia.

Nel maggio 2016, a Montecitorio, viene insignito del Premio Guido Carli per le eccellenze italiane.

Dal 2020 è il presidente della Fondazione Camillo Cavour.

In qualità di Presidente della Fondazione Camillo Cavour, Marco Boglione ha seguito l’opera già intrapresa dal predecessore, il Dott. Nerio Nesi, che ha visto la realizzazione dell’importante opera di manutenzione straordinaria e restauro del Complesso Cavouriano di Santena.

Oggi Marco Boglione, nel segno della continuità dell’impegno e della propensione a puntare verso un obiettivo di alto rilievo per il rilancio del Complesso Cavouriano santenese e per darvi un’autorevole destinazione, si prodiga attivamente per il massimo rilancio del complesso.

I recenti sviluppi confermano che, grazie all’accordo tra la Fondazione Camillo Cavour di Santena, il Comune di Torino, la Regione Piemonte e il Comune di Santena, è stato siglato nel mese di dicembre 2021 un protocollo di intesa per un polo formativo della Scuola Nazionale dell’Amministrazione Pubblica nel Complesso Cavouriano.

Tutto ciò avviene a Santena, una città che dovrà essere in grado di accogliere non solo i visitatori occasionali, ma anche coloro che verranno a studiare. Santena, luogo in cui è sepolto un padre della patria, merita altrettanti sforzi affinché il Museo Cavour abbia flussi turistici importanti per la valorizzazione della storia e dell’arte. Far diventare il Complesso Cavouriano un grande centro di alti studi.

Pertanto, con questo provvedimento, si vuole dimostrare stima e riconoscenza a quest’uomo, versatile e determinato, e proporre la sua figura ai giovani e meno giovani come esempio di cittadino e imprenditore, pronto all’impegno nel lavoro, entusiasta e in grado di perseguire nuove sfide e raggiungere importanti progetti.

La delibera è approvata all'unanimità.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.