160 anni Unità d’Italia, apre Memoriale Cavour a Santena

Sarà inaugurato il 6 giugno per anniversario morte del Conte

Apre mercoledì 17 marzo, giorno in cui si festeggiano i 160 anni dell'Unità d'Italia, il Memoriale Cavour a Santena (Torino). A causa dell'emergenza sanitaria l'inaugurazione è stata rinviata, Covid permettendo, al 6 giugno, nel 160esimo anniversario della morte del Conte, ma il taglio del nastro ci sarà lo stesso.

Saranno presenti i vertici della Fondazione Cavour, il prefetto e il sindaco di Santena. La cerimonia sarà disponibile sul canale Youtube della Fondazione.

"E' un museo boutique, molto bello, con una funzione didattica. E' l'unico in Italia dedicato a Cavour. Abbiamo ricostruito, con un importante restauro, una delle residenze più antiche della storia, dove si possono ammirare le opere di tutta la vita del grande statista. Cavour è uno dei padri della patria, i suoi discorsi sono molto attuali anche per l'attenzione all'Europa, al punto che il presidente del Consiglio, Mario Draghi, lo ha citato più volte durante il discorso al Senato", sottolinea Marco Boglione, presidente della Fondazione Cavour.

"Per noi è fondamentale poter dire che il museo è aperto. E' il completamento di un lungo percorso avviato dieci anni fa, anche se i lavori veri e propri si sono conclusi in tre anni. Poi i tempi si sono allungati a causa del Covid. E' un percorso molto suggestivo che si apre con la voce del cugino di Cavour William de La Rive, suo primo biografo. Sono tre piani da visitare. Valuteremo in base alle restrizioni legate all'emergenza sanitaria se offrire pillole del percorso sul web", racconta Marco Fasano, direttore della Fondazione Cavour.

"Non abbiamo sciabole e oggetti particolari, ma c'è la stanza dove Cavour è morto e tanti oggetti a lui appartenuti, come il necessaire da viaggio, la coppa in porcellana di Sevres regalo di Napoleone III in occasione del Congresso di Parigi, la collezione della Santissima Annunziata donata da Vittorio Emanuele II".



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *