Autore vignetta: Teja

Senza titolo

5 Marzo 1885
Sarebbe tempo di lasciar dormire in pace gli avi dei secoli scorsi e studiare un po’ di più il babbo del tempo presente che tutti dovrebbero avere per catechismo. Teja Pasquino, n. 9…

Leggi tutto

Senza titolo

31 Dicembre 1871
«… Solferino, San Martino»:«Ritrovasi finalmente per fortuna un automedonte sportman, il quale basandosi sul proverbio tutte le strade conducono a Roma, mentre egli parte per Parigi, manda Gianduja in Crimea, per farvi sentire la sua musica che non manca d’effetto …».«……

Leggi tutto

L’ITALIA A ROMA

25 Settembre 1870
«Le armi depone al gran pensier devoto ne ammira il compimento e scioglie il voto». Teja Pasquino, n. 39 L’ombra di Cavour benedice la unione di Roma all’Italia nello spirito fondamentale di «libera Chiesa in libero Stato»…

Leggi tutto

Senza titolo

18 Marzo 1866
Un panciotto imbottito, togliersi i baffi e due pomi in bocca per gonfiarsi le gote, ed Urbano (Rattazzi) è pronto a scimmiottare il Grand’Uomo alle Conferenze di Parigi. Teja Pasquino, n. 11…

Leggi tutto

PREPARATIVI ELETTORALI

27 Ottobre 1857
CAVOUR: – L’abito gli sta veramente un po’ largo, ma gli può servire perchè ha tendenza ad ingrassare! Teja Il Fischietto, n. 129 Si allude alla speranza di Cavour di allargare la maggioranza con nuove elezioni.…

Leggi tutto

Senza titolo

14 Maggio 1855
IL PIEMONTE: – E come volete andare per questa strada con un carro che ha delle ruote così vecchie? Cambiatele d’una buona volta! Teja Il Fischietto, n. 58 Allude ai codini e conservatori che, in seno al gabinetto Cavour, sabotavano l’alleanza per la spedizione in Crimea.…

Leggi tutto