Sainte-Beuve, Charles-Augustin de

 

Charles-Augustin de Sainte-Beuve (1804-1869), redattore del «Globe» e legato al cenacolo romantico con l’Hugo e il de Vigny, dedito dapprima allo studio della poesia cinquecentesca e alla composizione poetica (1828-29), passò interamente alla critica letteraria romantica, proseguendo la pubblicazione delle Critiques fino al 1839, cui seguirono i Portraits des femmes (1844) e i Portraits des contemporains (1846). Nel frattempo, da un corso di lezioni tenute a Losanna, compose la sua opera maggiore, Port-Royal (1840-59), grande sintesi religiosa, letteraria, psicologica e storica. Dal 1849 pubblicò sul «Constitu-tionnel» e poi sul «Moniteur» le famose Causeries du lundi, raccolte via via in volume (1849-1861), alle quali fece seguire i Nouveaux lundis (1861-1866). Insegnante all’École Normale dal 1857 al 1861, divenne senatore nel 1865 e si schierò subito tra gli oppositori del regime napoleonico.


Soprannome: Saint-Beuve

Fonte: Diari


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.