Pepoli, Gioacchino Napoelone

 

Gioacchino Napoleone Pepoli (1825-1881), marchese, nipote di Gioacchino Murat e di Carolina Bonaparte, imparentato con molte famiglie regnanti europee per il matrimonio con la Principessa Guglielma di Hohenzollern Sigmaringen, cugino del Re di Prussia; combatté nel 1848 a Bologna, esulò per tre anni in Toscana, e poi si ritirò a vita privata in Romagna. Partecipò all’insurrezione delle Romagne del 1859 che portarono all’annessione della regione al Regno d’Italia. Dal 1860 fu Commissario Generale dell’Umbria. Fu poi parlamentare dalla VIIª alla Xª legislatura, ricoprendo gli incarichi di ministro dell’agricoltura, industria e commercio nel Governo Rattazzi I (1862) e ministro plenipotenziario a Pietroburgo (1863). Dal 1866 al 1868 fu sindaco di Bologna. Il 12 marzo 1868 venne nominato Senatore del Regno.


Soprannome: Gioachino Napoleone Pepoli, Gioacchino Napoleone Pepoli

Fonte: Epistolario, Biblioteca Civica - Padova


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.