Malenchini, Vincenzo

 

Vincenzo Malenchini (1813-1881), laureato in giurisprudenza, non esercitò l’avvocatura perché dotato di un censo cospicuo; nei suoi viaggi in Inghilterra, in Francia e in Belgio incontrò molti liberali italiani. Nel 1848, capitano dei bersaglieri toscani, si distinse a Curtatone; nel 1849 non sostenne il governo democratico Guerrazzi-Montanelli, e si arruolò come soldato nel battaglione piemontese che combatté a Novara. Fu tra i promotori della rivoluzione fiorentina del 27 aprile 1859, e partecipò alla campagna nei Cacciatori degli Appennini.


Soprannome: Malenchini

Fonte: Epistolario


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.