Giovanetti, Giacomo

 

Giacomo Giovanetti (1787-1849), giurista novarese, fautore del libero scambio e amico di Cobden, collaborò alla compilazione del Codice albertino (1831-37), nel quale introdusse le dottrine del Romagnosi in materia di acque, di cui era specialista. Si occupò anche del regime delle acque in Francia, su invito dell’agronomo De Mornay, con una importante memoria stampata nel 1844 a cura del Governo francese. Con lui più tardi Cavour entrò in stretti rapporti epistolari


Soprannome: Gioanetti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.