Gaussen, Louis

 

Louis Gaussen (1790-1836), ginevrino, pastore a Satigny nel 1816, rimasto fedele alle dottrine ortodosse della Riforma, allora abbandonate dal clero di Ginevra, piuttosto propenso al razionalismo sociniano. Censurato dal Concistoro del 1830 per le sue idee sulla divinità di Cristo, sul peccato originale e sulla grazia, revocato dall’incarico pastorale nel 1831 per aver preso parte alla fondazione della Société évangélique e per aver proposto la creazione di una libera scuola di teologia, divenne pastore della cappella dell’Oratoire, che poi abbandonò per insegnare, dal 1836 al 1857, teologia sistematica nella scuola che aveva contribuito a fondare.


Soprannome: Gaussain

Fonte: Diari, I, pag. 20, 64


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.