Clermont-Tonnerre, Jules-Gaspard-Aynard, de

Jules-Gaspard-Aynard Clermont-Tonnerre (1769-1837), duca e pari di Francia, è di elevata condizione sociale. Conosce Vittoria de Sellon alla corte della principessa Paolina, ma può sposarla solo nel 1815, dopo la morte del suo primo marito, il conte La Turbie. Vive agiatamente con la moglie, alternando alla residenza parigina lunghi soggiorni a Ginevra, dove Vittoria ha acquistato la splendida villa del Bocage, vicina a quella del fratello Jean-Jacques de Sellon. Il duca possiede anche una tenuta a Grinzane in Piemonte, ma – a causa delle sue lunghe assenze – la cede in affitto al cognato Michele, che la amministra personalmente fino al 1831, anno in cui lascia l’incarico al figlio Camillo. Alla morte degli zii, Camillo Cavour eredita le terre e il castello di Grinzane. Dopo la rivoluzione di luglio del 1830 e la deposizione del re Carlo X, i coniugi Clermont-Tonnerre lasciano definitivamente la Francia e soggiornano sempre più spesso a Torino, dove occupavano un vasto appartamento in un’ala di Palazzo Cavour. Il duca muore nel 1837 ed è sepolto nella tomba dei Benso a Santena.


Soprannome: toner, tonere, tonnere, tonner, mon oncle de Tonnerre, M. le calambourg, Tonton, Tonton Ciciao, Cicia, Trontron, Tonnerre, cher oncle, oncle Tonnerre, mon oncle, Mr de Tonnerre

Fonte: Castello Cavour - Santena


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.