Casimir Périer

Casimir Périer (1777-1832), importante banchiere e uomo politico francese, dapprima reggente della Banca di Francia e poi deputato dal 1817. Moderato e di idee blandamente costituzionali, fu all’opposizione di sinistra durante la Restaurazione e nel 1830 fu tra i firmatari del famoso indirizzo dei 221. Caduto Carlo X, membro del Governo provvisorio, presidente della Camera e poi ministro senza portafoglio nel breve Gabinetto dell’11 agosto 1830. Presidente del Consiglio e ministro dell’Interno nel marzo 1831, condusse una energica politica di ristabilimento dell’ordine pubblico e rimase in carica sino alla morte, avvenuta per colera il 16 maggio 1832.

Fonte: Diari, I, pag. 13, 58



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *