Carena, Giacinto

Giacinto Carena (1778-1859), dagli originari studi fisici e naturalistici, in virtù dei quali fu professore nell’università di Torino, segretario della Classe di Scienze Fisiche dell’Accademia delle Scienze e membro della Società Agraria, approdò agli studi linguistici spinto della necessità di una corretta, completa e sistematica nomenclatura italiana in tutti i campi delle scienze fisiche e naturali, delle arti e dei mestieri. I suoi studi e pubblicazioni, che interessarono anche il Manzoni, dal quale ricevette la famosa lettera sulla lingua italiana, gli valsero l’associazione all’Accademia della Crusca negli ultimi anni della sua vita. La relazione che lesse nella seduta accademica dell’ottobre 1833 aveva per titolo La sapienza degli antichi e la scienza dei moderni.


Soprannome: Mr Carena

Fonte: Diari


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.