Bragança e Bourbon, Pedro de Alcântara Francisco António João Carlos Xavier de Paula Miguel Rafael Joaquim José Gonzaga Pascoal Cipriano Serafim de

12 Ottobre 1798

Pedro de Alcântara Francisco António João Carlos Xavier de Paula Miguel Rafael Joaquim José Gonzaga Pascoal Cipriano Serafim de Bragança e Bourbon (Lisbona, 12 ottobre 1798 – Lisbona, 24 settembre 1834) fu il ventottesimo re del Portogallo e dell’Algarve nel 1826 nonché primo imperatore del Brasile dal 1822 al 1831 con nome di Pedro I. Figlio di Giovanni VI del Portogallo e di Carlotta, fuggì in Brasile nel 1807 con la famiglia quando i francesi invasero il Portogallo, e vi rimase come luogotenente per il padre (1811-1822) quando questi tornò in patria. Cedendo alle richieste dei nazionalisti locali, nel 1822 proclamò l’indipendenza della colonia e fu incoronato imperatore del nuovo Stato col nome di Pedro I; nel 1824 concesse una costituzione liberale sul modello di quella spagnola del 1812. Combatté contro l’Argentina (1825-1828) per il possesso della provincia della Banda Oriental dell’Uruguay (oggi Uruguay), che aveva occupato arbitrariamente ancora nel 1821. Divenuto anche re del Portogallo (Pedro IV) alla morte del padre (1826), concesse una Costituzione e lasciò il trono portoghese alla figlia Maria II, sotto la reggenza del fratello Miguel. Nel 1831, in seguito ad un’insurrezione, abdicò lasciando il trono brasiliano al figlio Pedro II (sotto reggenza) e tornò in Europa col titolo di duca di Braganza per combattere Miguel che aveva usurpato il trono portoghese con l’appoggio dei conservatori (1828). Messosi alla testa dell’esercito liberale, Pedro sconfisse Miguel, e lo costrinse a riconoscere la legittima sovranità di Maria con la convenzione di Évora-Monte (1834).


Soprannome: Don Pedro

Fonte: Wikipedia


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.