Lettera di AA.VV. a Camillo Benso di Cavour

6 Novembre 1860

Mittente: Ricordi Tito, Verdi Giuseppe, Botta G., Pomba Luigi, Franco Sebastiano, Giudici e Strada fu Racca

Destinatario: Cavour, Camillo Benso di

6 novembre 1860

Eccellenza,

Ora che le Provincie dell’Italia meridionale stanno per essere annesse alle altre, sotto il glorioso nazionale vessillo, trovano opportuno gli Autori ed Editori sottoscritti di presentare all’E.V. rispettosa istanza perchè venga promulgata colà la legge sarda, che tuteli reciprocamente nelle vecchie e nuove provincie le proprietà artistico-letterarie, in attesa che dal potere legislativo della nostra patria riunita, verrà discussa e dal Governo promulgata per tutto lo Stato.

Convinti che la giustizia della loro domanda, apprezzata dall’Eccellenza Vostra, verrà assecondata, ne anticipano i più sentiti ringraziamenti.

Tito di Giovanni Ricordi
proprietario del Regio stabilimento musicale in Milano

Giuseppe Verdi

G. Botta tipografo – editore

Per la società L’Unione tipografica editrice torinese
Il direttore Luigi Pomba

Sebastiano Franco e Figli e C.

Giudici e Strada fu Racca
Editori di musica

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.